In arce

Arte, storia, ricerca ed eventi

Erminio Tansini. Natura Picta (mostra)

Erminio Tansini. Natura Picta

Roma – dal 25 settembre al 15 ottobre 2015


  • Che cosa: arte contemporanea (pittura e scultura astratta informale).
  • Dove: Roma (Lazio), «Officine Domus» (Via Giulia, 81/A – chiesa di San Giovanni dei Fiorentini, rione Ponte).
  • Come: mostra.
  • Quando: da venerdì 25 settembre a giovedì 15 ottobre 2015 (ore 10:00-13:30 e 16:00-19:30).
  • Chi: Erminio Tansini (artista).
  • Info: telefono 06 68300397, Facebook www.facebook.com/Officine-DOMUS-219492664907303, e-mail officinedomus@gmail.com. Ingresso libero.

Erminio Tansini

Senza titolo

Olio su tela cartonata

100 x 80 cm

2012

Archivio Tansini 3537

Erminio Tansini. Senza titolo. Olio su tela cartonata. 100 x 80 cm. 2012

Erminio Tansini. Natura Picta: così s’intitola la mostra di pittura e scultura che sarà inaugurata venerdì 25 settembre (ore 18:00) a Roma, presso gli spazi della Galleria «Officine Domus» in Via Giulia, 81/A (chiesa di San Giovanni dei Fiorentini, rione Ponte).

Protagoniste dell’esposizione sono le opere dell’artista Erminio Tansini, autore originario della Lombardia (di Cremona, per la precisione) che per la prima volta presenta le proprie creazioni nell’ambito romano.

Soprattutto, dipinti a olio su tela e su tavola: tecnica in cui Tansini è specializzato e di cui la mostra romana raccoglie significativi esemplari prodotti in un arco temporale che va dal 1997 al 2013.

Lo spunto della mostra è nato dalla recente collaborazione fra Tansini e il critico d’arte romano Mehran Zelli (curatore dell’evento), che nella variegata produzione dell’artista lombardo ha voluto proporre al pubblico il tema della natura: appunto, Natura Picta.

Tema, questo, che ha accompagnato l’opera tansiniana fin dalle origini. Tansini, infatti, ha compiuto la propria formazione come paesaggista: le campagne della Valpadana e le marine della Liguria sono state tra le prime fonti d’ispirazione per l’autore lombardo.

La naturalità è un dato importante per comprendere il percorso artistico di Tansini; tuttavia, la Natura Picta esposta negli ambienti delle «Officine Domus» non è più la semplice raffigurazione di paesaggi.

Da circa vent’anni Erminio Tansini ha improntato la propria ricerca artistica sull’informalismo: ha gradualmente abbandonato le iniziali caratterizzazioni figurative di tipo impressionistico per giungere a rappresentazioni basate non sulla riconoscibilità delle forme, bensì sull’espressività del rapporto materia-colore.

La materia è la stessa pittura a olio, plasmata soprattutto con la spatola in una notevole molteplicità di combinazioni ed espressioni che variano di dipinto in dipinto: ora ribollenti e tormentate, ora placide e uniformi, ora ruvide e aspre.

Il colore è l’altro elemento essenziale dell’opera tansiniana. Un colore creato, non semplicemente steso sul supporto: gran parte della ricerca artistica di Tansini è infatti dedicata alla ricerca sugli impasti cromatici, creati personalmente dall’autore grazie a complesse elaborazioni di pigmenti e oli.

Alchimie di materia e colore che permettono ai dipinti tansiniani di nascere ancor prima d’esser sviluppati sul supporto pittorico. In tali alchimie la luce ha un ruolo fondamentale: Tansini fa un uso caratteristico della componente luminosa, imprimendola come traccia unica e riconoscibile per ciascuna opera.

«Paesaggi informali, stratificazioni della memoria, superfici cariche di humus, di pigmenti che si risolvono spontaneamente con grande equilibrio e carattere»: così Zelli descrive le opere di Tansini. «Poche gestualità pittoriche, colpi di spatola e la Natura esce fuori, rivela la sua identità, l’artista coglie la vera essenza della Natura», tanto che attraverso i gesti compiuti nell’atto creativo «rivivono quegli stati emozionali che i paesaggi e la Natura filtrata dalla luce sanno donare».

La mostra alle «Officine Domus» presenta anche una novità della produzione tansiniana: sculture in bronzo che Erminio Tansini ha realizzato basandosi su modelli creati a partire dagli Anni Novanta.

Il coordinamento dell’iniziativa è affidato a Davide Tansini: figlio dell’artista stesso, per il padre ha curato anche i Materia e Colore Open Days (basati sull’apertura al pubblico dello studio dell’artista), le monografie Tansini Erminio. Materia e colore e Erminio Tansini. Opere di materia e colore e diverse mostre in Emilia-Romagna, Liguria e Piemonte della serie «Materia e colore» (Sintesi pittoriche, Ispirazioni liguri, Impressioni cromatiche, Tracce pittoriche, Percorsi informali, Visioni informali, Sensibilità cromatiche, Forme informi, Energie creative, Ritmi visivi, Spazi pittorici ed Emozioni visive).

L’inaugurazione della mostra si svolgerà venerdì 25 settembre alle ore 18:00. L’esposizione è visitabile dalle ore 10:00 alle 13:30 e dalle 16:00 alle 19:30.


Erminio Tansini

Senza titolo

Olio su tavola

70 x 60 cm

2011

Archivio Tansini 3541

Erminio Tansini. Senza titolo. Olio su tavola. 70 x 60 cm. 2011

Localizzazione – Regione: Lazio. Provincia: Roma. Comune: Roma. Sito: Galleria «Officine Domus» (Via Giulia, 81/A). Coordinate: N 41.899331, E 12,465322.

Organizzazione – Galleria «Officine Domus».

CuratoreMehran Zelli, critico d’arte.

Note – La mostra Erminio Tansini. Natura Picta si svolge a Roma (Lazio) da venerdì 25 settembre a giovedì 15 ottobre 2015 (ore 10:00-13:30 e 16:00-19:30) presso la Galleria «Officine Domus» (Via Giulia, 81/A – chiesa di San Giovanni dei Fiorentini, rione Ponte). L’ingresso è libero e gratuito. L’esposizione si tiene entro uno spazio coperto e sito al piano terreno. Il luogo, le date e gli orari indicati possono subire modificazioni e/o cancellazioni senza alcun obbligo né responsabilità di preavviso.



Roma (Lazio)

Via Giulia: Arco Farnese

Ripresa fotografica digitale

Roma (Lazio). Via Giulia: Arco Farnese. Fotografia digitale


Erminio Tansini

Senza titolo

Olio su tavola

70 x 60 cm

1999

Archivio Tansini 3698

Esposto in occasione delle mostre Materia e colore. Ritmi visivi (Rapallo, 1-31 agosto 2014) e Materia e colore. Spazi pittorici (Monterosso al Mare, 1-9 luglio 2015)

Erminio Tansini. Senza titolo. Olio su tavola. 70 x 60 cm. 1999

In arce

Arte, storia, ricerca ed eventi

Erminio Tansini. Natura Picta (mostra)

Tutti i diritti riservati. Aggiornamento: 23 settembre 2015.

Pubblicazione non periodica (Leggi 47/1948 e 62/2001).

Per le indicazioni di pubblicazione accedi alla pagina Note.

La mostra Erminio Tansini. Natura Picta propone le opere dell’artista italiano Erminio Tansini. L’esposizione si svolge presso la Galleria «Officine Domus» in Via Giulia 81/A (Chiesa dei Fiorentini, quartiere Ponte) a Roma (Lazio). L’esposizione è aperta da venerdì 25 settembre a giovedì 15 ottobre 2015 (ore 10:00-12:00 e 16:00-20:00). Le opere di pittura e scultura esposte (tutte di arte contemporanea) appartengono al genere informale. L’evento Erminio Tansini. Natura Picta è curata da Mehran Zelli, critico d’arte. La mostra è coordinata da Davide Tansini: storico, studioso di storia medievale, rinascimentale e moderna, di architettura fortificata e militare, di toponomastica e di storia della navigazione fluviale, socio dell’«Istituto Italiano dei Castelli», dell’«Istituto per la Storia dell’Arte Lombarda» e della «Deputazione di Storia Patria per le Province Parmensi». Tansini ha ideato e condotto diverse rassegne culturali: «Alla scoperta di mura e castelli», «Incontri castellani», «Quattro chiacchiere nella storia», «Racconti d’estate». Dirige i progetti culturali Immagine e memoria e Lombardia sforzesca.