Peter Paul Rubens, La battaglia dello stendardo, 1601-1603, gessetto nero, biacca e acquerello su carta, 45,2x63,7 cm (particolare). Parigi (Francia), Museo del Louvre

Francesco Sforza: l’impresa del potere

L’evento

Il 27 giugno 2015 a Bagnone (Massa e Carrara, Toscana – Lunigiana) e il 9 luglio 2016 e il 18 maggio 2019 a Pizzighettone (Cremona, Lombardia) si è tenuto lo spettacolo di narrazione storica dal titolo Francesco Sforza: l’impresa del potere.

L’evento, impostato sul modello del teatro di narrazione, si è svolto presso il Palazzo del Consiglio (a Bagnone) e negli ambienti interni della cerchia muraria (a Pizzighettone).

Storia, cultura, vita quotidiana, personaggi, curiosità: sono state le parole-chiave di questa manifestazione ideata e condotta da Davide.

Al centro dell’attenzione è stato un protagonista della politica italiana fra tardo Medioevo e Rinascimento: Francesco Sforza Visconti (1401-1466).

Davide non si è limitato alla cronistoria e alla biografia: come è solito fare nelle iniziative che conduce, lo storico ha affrontato anche temi di cultura, economia, società e territorio per meglio descrivere il contesto storico in cui visse e agì Francesco Sforza Visconti.

L’illustrazione di Davide è fondata su ricerche documentarie condotte in diversi archivi: l’Archivio di Stato di Cremona, quelli di Firenze, Genova e Milano, la Sezione di Archivio di Stato di Pontremoli, l’Archivio Storico Civico di Pavia, l’Archivio Storico Comunale di Lodi, l’Archivio Storico e la Biblioteca comunali di Pizzighettone, la Biblioteca Statale di Cremona e la Biblioteca Comunale «Passerini Landi» di Piacenza.

La narrazione storica Francesco Sforza: l’impresa del potere è stata organizzata dal Museo Archivio della Memoria, in collaborazione con la Rete Provinciale delle Biblioteche e degli Archivi Storici di Massa e Carrara, con la Biblioteca Civica «Giovan Battista Cartegni» di Bagnone e con la Rete Museale «Terre dei Malaspina e delle Statue Stele» (a Bagnone) e dal «Gruppo Volontari Mura» (a Pizzighettone).

La trama

Condottiero, duca di Milano (dal 1450) e signore di Genova (dal 1464), Francesco Sforza Visconti (1401-1466) fu il capostipite del casato ducale sforzesco che governò Milano fino al 1535. Fu artefice della Pace di Lodi e della Lega Italica (1454).

Lo spettacolo Francesco Sforza: l’impresa del potere descriverà le origini, la carriera militare e la politica del capitano sforzesco, oltre ai suoi rapporti con il casato milanese dei Visconti (di cui sposò l’ultima erede, Bianca Maria, nel 1441) e la sua ascesa al dominio del Ducato di Milano (1450).

La narrazione si concentrerà sui sistemi, i collaboratori, le occasioni (più o meno curiose, solenni, cupi, ambigue e salaci) con cui Francesco Sforza Visconti riuscì a conquistare e sviluppare il proprio potere nell’Italia del XV secolo.

Info

Luogo:
Bagnone (Massa e Carrara, Toscana – Lunigiana, Italia), Palazzo del Consiglio (Piazza Roma)
Pizzighettone (Cremona, Lombardia – Italia), cerchia muraria (Piazza d’Armi)

Date:
27 giugno 2015 (a Bagnone)
9 luglio 2016 e 18 maggio 2019 (a Pizzighettone)

Organizzato da:
Museo Archivio della Memoria, in collaborazione con la Rete Provinciale delle Biblioteche e degli Archivi Storici di Massa e Carrara, con la Biblioteca Civica «Giovan Battista Cartegni» di Bagnone e con la Rete Museale «Terre dei Malaspina e delle Statue Stele» (a Bagnone)
«Gruppo Volontari Mura» (a Pizzighettone)

Telefono:
349 2203693

© «In arce»: tutti i diritti riservati – Pubblicato il 7 luglio 2016 – Aggiornato al 23 maggio 2019

Peter Paul Rubens, La battaglia dello stendardo, 1601-1603, gessetto nero, biacca e acquerello su carta, 45,2x63,7 cm (particolare). Parigi (Francia), Museo del Louvre
>