In arce

Arte, storia, ricerca ed eventi

Il Castello di Pizzighettone (itinerario tematico) – Davide Tansini

Il Castello di Pizzighettone

Pizzighettone – 23 e 24 maggio 2015



Pizzighettone (Cremona, Lombardia)

Torre del Guado (Torrione) e ponte sull’Adda

Ripresa fotografica digitale (particolare)

Pizzighettone (Cremona, Lombardia). Torre del Guado (Torrione) e ponte sull’Adda. Fotografia digitale

Il 23 e il 24 maggio 2015 si è svolto a Pizzighettone (Cremona, Lombardia) l’itinerario tematico dal titolo Il Castello di Pizzighettone.

L’evento, basato su un percorso guidato a tappe, si è tenuto presso le vestigia di quello che fra Medioevo, Rinascimento ed Età Moderna era il cuore della piazzaforte pizzighettonese: il Castello affacciato sul corso del fiume Adda.

Architettura, storia, cultura, vita quotidiana, personaggi, curiosità: sono state le parole-chiave di questa manifestazione ideata e condotta dallo storico Davide Tansini, ricercatore di architettura fortificata e militare che ha condotto numerosi studi e attività culturali riguardanti le fortificazioni del Nord Italia.

Basandosi sugli esiti delle proprie ricerche, Tansini ha raccontato la nascita, lo sviluppo, le caratteristiche, le vicende e le funzioni dell’antico impianto castellano di Pizzighettone, coprendo un arco temporale che va dal XIV al XVIII secolo.

Tansini non si è limitato alla cronistoria e all’architettura: come è solito fare nelle iniziative che conduce, ha affrontato anche temi di economia, politica, società e territorio per meglio descrivere il contesto storico della manifestazione.

L’illustrazione fornita da Tansini è fondata su ricerche documentarie condotte in diversi archivi: l’Archivio di Stato di Cremona, l’Archivio di Stato di Milano, l’Archivio di Stato di Torino, Archivio Nazionale Svedese di Stoccolma, l’Archivio Storico Civico di Pavia, l’Archivio Storico Comunale di Pizzighettone, la Biblioteca Comunale di Pizzighettone, la Biblioteca Statale di Cremona.

L’itinerario tematico Il Castello di Pizzighettone è stato organizzato dal «Gruppo Volontari Mura» di Pizzighettone in concomitanza con le «Giornate Italiane dei Castelli», gestite dall’«Istituto Italiano dei Castelli».


Saverio Pollaroli

La Rocca di Pizzighettone all’epoca della prigionia di Francesco I Re di Francia

Illustrazione

1907

Saverio Pollaroli. La Rocca di Pizzighettone all’epoca della prigionia di Francesco I Re di Francia. Illustrazione. 1907

Localizzazione – Regione: Lombardia. Provincia: Cremona. Comune: Pizzighettone. Sito: resti del Castello.

Organizzazione – «Gruppo Volontari Mura» di Pizzighettone.

ConduttoreDavide Tansini, storico.

Note – L’itinerario tematico Il Castello di Pizzighettone si è svolto a Pizzighettone (Cremona, Lombardia) nei pomeriggi del 23 e del 24 maggio 2015. La partecipazione all’evento è stata libera e gratuita. La manifestazione non ha avuto scopo di lucro. L’evento è stato organizzato dal «Gruppo Volontari Mura» in concomitanza con le «Giornate Italiane dei Castelli», gestite dall’«Istituto Italiano dei Castelli». L’illustrazione è basata sulle ricerche personali condotte da Davide Tansini, ideatore e conduttore dell’iniziativa. Tansini ha operato gratuitamente per l’ideazione e la conduzione de Il Castello di Pizzighettone. «In arce» non è stata coinvolta in alcun modo nell’organizzazione e nella gestione dell’evento, che competono esclusivamente all’ente promotore («Gruppo Volontari Mura»). Le informazioni presenti in questa pagina Web sono fornite a scopo informativo sulla base di dati pubblicati e liberamente consultabili. «In arce» non si assume alcuna responsabilità per eventuali modifiche ed errori nei programmi descritti.



Pizzighettone (Cremona, Lombardia)

Resti del Castello: Torre Mozza, particolare di una feritoia cannoniera

Davide Tansini

Fotografia di Davide Tansini

Riproduzione fotografica digitale

2014

Pizzighettone (Cremona, Lombardia). Resti del Castello: Torre Mozza, particolare di una feritoia cannoniera. Davide Tansini. Riproduzione fotografica digitale. 2014


Giovan Battista Sesti

Pianta delle Città, Piazze, e Castelli Fortificati in questo Stato di Milano

Pizzighettone: particolare del Castello

Incisione

1707

Giovan Battista Sesti. Pianta delle Città, Piazze, e Castelli Fortificati in questo Stato di Milano. Pizzighettone: particolare del Castello. Incisione. 1707

In arce

Arte, storia, ricerca ed eventi

Il Castello di Pizzighettone (itinerario tematico) – Davide Tansini

Tutti i diritti riservati. Aggiornamento: 16 giugno 2015.

Pubblicazione non periodica (Leggi 47/1948 e 62/2001).

Per le indicazioni di pubblicazione accedi alla pagina Note.

L’itinerario tematico Il Castello di Pizzighettone ha riguardato le origini, lo sviluppo, le vicende, le caratteristiche e le funzioni del Castello di Pizzighettone nel periodo che va dal XIV al XVIII secolo. L’evento (impostato sul modello della visita guidata) si è svolto nei pomeriggi di sabato 23 e domenica 24 maggio 2015 con partenza dall’Ufficio Informazioni del «Gruppo Volontari Mura» in Piazza d’Armi. Il periodo storico di riferimento copre il basso Medioevo, il Rinascimento e l’Età Moderna (dal XIV al XVIII secolo). L’illustrazione proposta al pubblico si è occupata di architettura (fortificata e militare), arte, cultura, economia, personaggi, politica, società, storia (di Pizzighettone, del Cremonese, del Lodigiano, della Lombardia e del Ducato di Milano) e territorio. I casati citati nella spiegazione sono stati soprattutto quelli degli Asburgo, dei Borbone, degli Orléans, degli Sforza, dei Valois-Angoulême e dei Visconti. L’itinerario tematico Il Castello di Pizzighettone è stato condotto da Davide Tansini: storico, studioso di storia medievale, rinascimentale e moderna, di architettura fortificata e militare, di toponomastica e di storia della navigazione fluviale, socio dell’«Istituto Italiano dei Castelli», dell’«Istituto per la Storia dell’Arte Lombarda» e della «Deputazione di Storia Patria per le Province Parmensi». Tansini ha ideato e condotto diverse rassegne culturali: «Alla scoperta di mura e castelli», «Incontri castellani», «Quattro chiacchiere nella storia», «Racconti d’estate». Dirige i progetti culturali Immagine e memoria e Lombardia sforzesca.