In arce

Arte, storia, ricerca ed eventi

Il Medioevo ritrovato di Laus (conferenza) – Jessica Ferrari

Il Medioevo ritrovato di Laus

Lodi – 14 febbraio 2017



Cattedrale di Santa Maria a Lodivecchio

Penna su carta

XX secolo

Lodi (Lombardia). Biblioteca Comunale Laudense

Cattedrale di Santa Maria a Lodivecchio. Penna su carta. XX secolo. Lodi (Lombardia), Biblioteca Comunale Laudense

La riscoperta di un antico edificio perduto, crocevia culturale di fondamentale importanza per lo sviluppo di un intero territorio: sarà l’argomento dell’incontro Il Medioevo ritrovato di Laus, in programma a Lodi (Lombardia) martedì 14 febbraio (ore 17).

Nella Sala del Teatrino (Via Paolo Gorini, 21) la storica dell’arte Jessica Ferrari presenterà la propria ricerca sul cuore religioso dell’antica Laus (oggi Lodi Vecchio): la cattedrale di Santa Maria.

Basandosi sugli esiti della propria tesi di laurea specialistica, Ferrari esaminerà lo sviluppo e le caratteristiche del complesso ludevegino dalle origini al XIX secolo: la genesi, le ipotesi ricostruttive, le decorazioni, la distruzione della città di Laus e la fondazione dell’odierna Lodi (1158), il riutilizzo dell’edificio, le sue trasformazioni fino al XIX secolo, la sua quasi totale distruzione compiuta nella seconda metà dell’Ottocento.

Jessica Ferrari racconterà anche gli scavi archeologici e la riscoperta dei resti del complesso, oggetto negli ultimi decenni di una consistente opera di valorizzazione delle vestigia della città di Laus Pompeia.

Il discorso toccherà anche le fonti archivistiche e bibliografiche su cui si è basata la ricerca: in particolare, l’importante rinvenimento dell’antico archivio dei Canonici di Sturla (in possesso dell’edificio ludevegino tra il XV e il XVII) e di una planimetria redatta all’inizio dell’Ottocento, quando gran parte della struttura era ancora conservata.

La conferenza Il Medioevo ritrovato di Laus sarà il quinto incontro della decima edizione di «Passeggiate di Lombardia», organizzata dalla Delegazione di Lodi-Melegnano del «FAI».

Patrocinata dal Comune di Lodi, la rassegna si propone di selezionare aspetti salienti del patrimonio storico-artistico del Lodigiano e della Lombardia, affidandone il racconto a esperti locali. I relatori degli altri incontri sono Alessandro Bonci, Elisa Curti, Valentina De Pasca, Federico Giani, Monja Faraoni, Adam Ferrari, Irene Sozzi, Beatrice Tanzi e Paola Venturelli.

Contributo di partecipazione: 8 (60 per l’intero corso); aderenti «FAI» 6 (50 per l’intero corso); studenti fino a 25 anni gratis.


Lodi Vecchio (Lodi, Lombardia)

Il Conventino e i resti della chiesa cattedrale di Santa Maria

Fotografia di Arbatele

Ripresa fotografica digitale

2009

Lodi Vecchio (Lodi, Lombardia). Il Conventino e i resti della chiesa cattedrale di Santa Maria. Arbatele. Fotografia digitale. 2009

Localizzazione – Comune: Lodi. Provincia: Lodi. Regione: Lombardia. Sito: Sala del Teatrino (Via Paolo Gorini, 21).

Organizzazione – Delegazione di Lodi-Melegnano del «FAI».

Conduttrice – Jessica Ferrari (storica dell’arte).

Note – La conferenza Il Medioevo ritrovato di Laus si svolgerà a Lodi (Lombardia) martedì 14 febbraio 2017 presso la Sala del Teatrino (Via Paolo Gorini, 21) con inizio alle ore 17. Durata: 1 ora c.a. La conferenza è il quinto appuntamento della serie «Passeggiate di Lombardia 2017», organizzata dal «FAI» con il patrocinio del Comune di Lodi. Contributo di partecipazione: 8 (60 per l’intero corso); aderenti «FAI» 6 (50 per l’intero corso); studenti fino a 25 anni gratis. «In arce» non è coinvolta in alcun modo nell’organizzazione e nella gestione dell’evento, che compete esclusivamente alla Delegazione di Lodi-Melegnano del «FAI». Le informazioni presenti in questa pagina Web sono fornite a scopo informativo sulla base di dati pubblicati e liberamente consultabili. «In arce» declina ogni responsabilità riguardo la veridicità di questi stessi dati, nonché riguardo eventuali variazioni e cancellazioni dei programmi sopra indicati.



Lodi Vecchio: pianta della cattedrale di Santa Maria

Inchiostro su carta

Inizio del XIX secolo

Lodi (Lombardia). Biblioteca Comunale Laudense

Lodi Vecchio: pianta della cattedrale di Santa Maria. Inchiostro su carta. Inizio del XIX secolo. Lodi (Lombardia). Biblioteca Comunale Laudense


Lodi (Lombardia)

«Passeggiate di Lombardia 2017»

Locandina

«Passeggiate di Lombardia 2017». Locandina

In arce

Arte, storia, ricerca ed eventi

Il Medioevo ritrovato di Laus (conferenza) – Jessica Ferrari

Tutti i diritti riservati. Aggiornamento: 11 febbraio 2017.

Pubblicazione non periodica (Leggi 47/1948 e 62/2001).

Per le indicazioni di pubblicazione accedi alla pagina Note.

La conferenza Il Medioevo ritrovato di Laus riguarderà le vicende artistiche e storiche dell’antica chiesa cattedrale di Santa Maria di Laus Pompeia (oggi Lodi Vecchio). La conferenza si svolgerà a Lodi (Lombardia) nel pomeriggio di martedì 14 febbraio 2017 a partire dalle ore 17:00 presso la Sala del Teatrino (Via Paolo Gorini, 21). Il periodo storico di riferimento coperto dall’illustrazione comprende la tarda Antichità, l’alto Medioevo, il basso Medioevo, il Rinascimento, l’Età Moderna e l’inizio dell’Età Contemporanea. L’illustrazione proposta al pubblico si occuperà di architettura, pittura, scultura, cultura, storia del Lodigiano, con riferimenti al resto della Lombardia e della Valpadana. La conferenza Il Medioevo ritrovato di Laus sarà condotta da Jessica Ferrari: storica dell’arte, studiosa di arte medievale e rinascimentale (prevalentemente lombarda), si è laureata nel 2013 presso l’Università di Pavia con la tesi in Storia dell’Architettura Medievale dal titolo Architettura francescana a Lodi: il Tempio di San Francesco. Nel 2016 ha conseguito il diploma della Scuola di Specializzazione in Beni Storici e Artistici presso l’Università degli Studi di Milano. Ha collaborato con l’«Associazione Lodi Murata», con il Museo Diocesano di Arte Sacra di Lodi, con l’Archivio della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Milano e con il Museo «Poldi Pezzoli» di Milano. La conferenza sarà il quinto appuntamento della serie «Passeggiate di Lombardia 2017», organizzata dalla Delegazione di Lodi-Melegnano del «FAI» con il patrocinio del Comune di Lodi. Altri studiosi partecipanti alla rassegna: Alessandro Bonci, Elisa Curti, Valentina De Pasca, Federico Giani, Monja Faraoni, Adam Ferrari, Irene Sozzi, Beatrice Tanzi e Paola Venturelli. Di aspetti storico-architettonici del Lodigiano durante il Medioevo, il Rinascimento e l’Età Moderna si è occupato anche lo storico Davide Tansini: storico, studioso di storia medievale, rinascimentale e moderna, di architettura fortificata e militare, di toponomastica e di storia della navigazione fluviale, socio dell’«Istituto Italiano dei Castelli», dell’«Istituto per la Storia dell’Arte Lombarda» e della «Deputazione di Storia Patria per le Province Parmensi». Tansini ha ideato e condotto diverse rassegne culturali: «Alla scoperta di mura e castelli», «Incontri castellani», «Quattro chiacchiere nella storia», «Racconti d’estate». Dirige i progetti culturali Immagine e memoria e Lombardia sforzesca (portale Facebok Lombardia sforzesca.