Immaginario reale


Mostra fotografica multimediale
Sculture di Erminio Tansini
Dal 27 giugno al 6 settembre 2020

Le “Forme sfuggenti” di Erminio Tansini sono quelle imprevedibili e libere come solo la natura può creare, assecondando la vita vegetale nel suo ciclo di crescita e di sviluppo, e poi di ritorno all’ambiente alla fine della sequenza vitale.

[…]

Forme e volumi leggibili secondo significati e messaggi estetici suggeriti dalla sensibilità di ciascuno sono poi posti in relazione con i luoghi, anche quelli abitualmente ignorati dalle manifestazioni culturali ed espositive: ed è in questi contesti che vengono ricreati veri e propri “set” fotografici, costruiti tenendo conto di fattori come la luce, la vegetazione, il terreno, la presenza dell’acqua, l’altitudine e gli elementi di sfondo.

L’obiettivo che coglie la fugacità di queste situazioni si anima di toni surreali, sprigionati dagli accostamenti spiazzanti e inconsueti tra sculture e ambientazioni, non privi in qualche caso di accenti simbolici.

Marina Arensi
Tratto da: «Il Cittadino», Lodi, 219, CXXX, 2019, p. 40.

© «In arce»: tutti i diritti riservati – Pubblicato il 27 giugno 2020 – Aggiornato al 31 luglio 2020