Memorie


Mostra multimediale diffusa
Pittura, scultura, fotografia: opere di Erminio Tansini
Dal 9 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
Davide Tansini, “Forme sfuggenti #3 – Parco al Po”, 2018, fotografia digitale. Cremona (Lombardia – Italia)

La fotografia è stata scattata a Cremona nell’alveo del fiume Po, all’altezza dell’omonimo parco collocato tra Punta Livrini e il ponte dell’A21 Torino-Piacenza-Brescia. Questo spazio naturale ha ospitato la terza tappa della serie itinerante «Forme sfuggenti» nel febbraio 2018.

Nell’immagine si scorgono le emergenze archeologiche (forse, il basamento di un fortilizio tardomedievale) che caratterizzano questo tratto del corso padano.

Insieme ad altre quattro lavori lignei realizzati nel 2016, la scultura è stata esposta alla 57a Biennale di Venezia tra il maggio e il novembre 2017.

Inoltre, è stata impiegata come modello per un’opera in bronzo colata nel dicembre 2016.

La medesima creazione in legno è stata utilizzata per le riprese di altre tappe di «Forme sfuggenti»: a Bedonia e a Roccaforte Ligure.

La fotografia è stata esposta durante le seguenti mostre delle serie itineranti «Chimere» e «Forme, materia, colore»: Percorsi d’impressioni (Castello Doria di Vernazza, luglio-agosto 2018), Percezioni inattese (Castello Doria di Porto Venere, settembre 2018), Concrete illusioni (Palazzo San Pietro di Piacenza, maggio-giugno 2019), Mutevoli apparenze (Palazzo Comunale di Monterosso al Mare, luglio 2019), Miraggi (Palazzo Comunale di Levanto, agosto 2019), Sensazioni visive (Palazzo San Filippo di Lodi, settembre 2019) e Immaginario reale (studio dell’artista, giugno-settembre 2020).

© «In arce»: tutti i diritti riservati – Pubblicato il 9 ottobre 2020 – Aggiornato al 10 novembre 2020