Renato Guttuso, “Paesaggio”, 1980, serigrafia (particolare rielaborato)

Artisti del ’900 italiano. Generazioni a confronto

L’evento

Dal 23 novembre 2013 al 6 gennaio 2014 si è svolta la mostra di pittura, scultura e grafica intitolata Artisti del ’900 italiano. Generazioni a confronto.

L’esposizione ha raccolto 119 lavori di altrettanti autori attivi nel panorama artistico italiano durante il XX secolo.

L’iniziativa è stata organizzata in collaborazione con la Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente di Milano, con la Galleria Ponte Rosso di Milano, con il patrocinio della Regione Lombardia, della Provincia di Milano (oggi Città Metropolitana di Milano) e della Provincia di Lodi.

Le opere

La mostra Artisti del ’900 italiano. Generazioni a confronto ha raccolto lavori di vario tipo ed eseguiti con varie tecniche: pittura a olio e ad acrilico, china, scultura in bronzo, in marmo, in grès, in alluminio, in rame, in terra refrattaria, in legno, in acciaio o in ottone, acquerello, pastelli a cera o a olio, acquaforte, calcografia, ceramica, collage, litografia, sanguigna, schizzi a carboncino e a matita e serigrafia.

Le opere sono state temporaneamente concesse per l’evento da parte di collezioni private, gallerie d’arte, pinacoteche e musei pubblici, dagli artisti stessi o dai loro eredi.

Gli artisti

Fra gli autori le cui opere sono state selezionate per l’esposizione Artisti del ’900 italiano. Generazioni a confronto figurano Giuseppe Ajmone, Luca Alinari, Getulio Alviani, Pietro Annigoni, Giacomo Balla, Luigi Brambati, Remo Brindisi, Michele e Pietro Cascella, Felice Casorati, Bruno Cassinari, Sandro Chia, Giorgio Chiesi, Antonio Corpora, Filippo De Pisis, Gianni Dova, Salvatore Fiume, Federica Galli, Renato Guttuso, Ibrahim Kodra, Marco Lodola, Trento Longaretti, Giacomo Manzù, Carlo Mattioli, Giuseppe Migneco, Giorgio Morandi, Gino Moro, Francesco Musante, Ugo Nespolo, Giuseppe Novello, Ezio Pastorio, Achille Perilli, Arnaldo e Giorgio (Giò) Pomodoro, Franco Rognoni, Aligi Sassu, Emilio Scanavino, Mario Sironi, Orfeo Tamburi, Erminio Tansini ed Ernesto Treccani.

Fra questi artisti vari sono stati i partecipanti alla Biennale di Venezia, alla Triennale di Milano, alla Quadriennale di Roma, alla Bienal de São Paulo, a documenta di Kassel e alla Tokyo Biennale.

Oltre che in Italia, i loro lavori sono stati esposti in Albania, in Algeria, in Argentina, in Austria, in Belgio, in Brasile, in Canada, in Cina, nella Città del Vaticano, in Colombia, in Corea del Sud, in Costa Rica, in Croazia, in Danimarca, in Egitto, in El Savador, in Finlandia, in Francia, in Germania, in Giappone, in Guatemala, in India, in Honduras, in Israele, in Libano, in Lussemburgo, nella Macedonia del Nord, in Marocco, in Messico, in Nicaragua, in Norvegia, nei Paesi Bassi, in Polonia, in Portogallo, nel Principato di Monaco, nel Regno Unito, nella Repubblica Ceca, in Russia, in Serbia, in Slovenia, in Spagna, in Svezia, negli Stati Uniti d’America, in Sudafrica, in Svizzera, in Turchia, in Ucraina, in Ungheria e in Venezuela.

Info

Luogo:
Lodi Vecchio (Lodi, Lombardia – Italia), Conventino (Piazza Santa Maria)

Date:
dal 23 novembre 2013 al 6 gennaio 2014

In collaborazione con:
Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente (Milano)
Galleria Ponte Rosso (Milano)
Pinacoteca «Aldo Meazza» (Lodi Vecchio)

Con il patrocinio di:
Regione Lombardia
Provincia di Milano
Provincia di Lodi

© «In arce»: tutti i diritti riservati – Pubblicato il 7 gennaio 2014 – Aggiornato al 18 luglio 2021

Renato Guttuso, “Paesaggio”, 1980, serigrafia (particolare rielaborato)